Marco Albertario, dottore di ricerca in Storia e critica dei beni storico-artistici, ha lavorato presso i Musei Civici di Pavia, i Musei Civici di Novara ed è dal 2005 conservatore e dal 2015 direttore della Galleria dell’Accademia Tadini di Lovere.
I suoi interessi comprendono la produzione figurativa in età sforzesca, la scultura in legno, la storia del collezionismo. Per l’Accademia Tadini ha seguito il restauro e le ricerche relative alla Stele Tadini di Antonio Canova, lo studio e il riallestimento della collezione di porcellane, il recupero della Biblioteca storica, i restauri della Madonna con il Bambino di Jacopo Bellini e della sala che la accoglie, e della Pala Manfron di Paris Bordon.