Prove di ammissione // 9 – 10 LUGLIO 2024

Prove di ammissione // 9 – 10 LUGLIO 2024

Eventi07/06/2024

Per accedere al corso di Restauratore di Beni Culturali della Scuola di Botticino è necessario svolgere le prove di ammissione di contenuto tecnico e teorico previste dalla normativa applicabile in materia. La preparazione dei candidati verrà valutata attraverso due esercitazioni pratiche e un colloquio teorico/attitudinale. Per poter accedere alla prova successiva, è necessario superare con profitto ogni step della selezione.

La prossima sessione di prove di ammissione per l’anno accademico 2024/25 è prevista per i giorni martedì 9 e mercoledì 10 luglio 2024 alle ore 9.00 presso la sede della Scuola di Botticino – Valore Italia in MIND – Milano Innovation District. Il ritrovo è previsto per le ore 8.45.

Le iscrizioni sono aperte a questo link.

 

Le selezioni sono rivolte a candidati in possesso del Diploma di maturità (o titolo equivalente rilasciato da Stato estero) oppure in procinto di conseguimento (iscritti quindi al quinto anno di scuola superiore).

In caso di superamento delle prove di ammissione, ai fini della successiva immatricolazione al corso sarà obbligatorio fornire la documentazione a comprova del possesso del Diploma di maturità (o di titolo equipollente rilasciato da Stato estero) entro il mese di dicembre.

La quota di iscrizione per sostenere le prove di ammissione è di € 100. Al termine della registrazione, verranno inviate per email le coordinate bancarie per effettuare il pagamento. Sarà poi necessario inviare la ricevuta di pagamento all’indirizzo email iscrizioni@scuoladibotticino.it. In mancanza del versamento della quota di iscrizione, la partecipazione alle prove non sarà garantita.

I posti disponibili per il corso di Restauratore di Beni Culturali sono limitati, pertanto è possibile e consigliato iscriversi alle prove di ammissione per più indirizzi:

PFP1 – dipinti murali e superfici decorate dell’architettura, pietre e mosaici.

PFP2 – dipinti su supporto ligneo e tessile, manufatti e arredi in legno, manufatti in materiali sintetici.

• PFP3 – arazzi, tessuti, tappeti, pelle e cuoio.